La carta da parati

Pubblicato da Giuliana Provenzale

Un po' di storia:

     Di origine molto antica, la carta è giunta in Europa solo nel Medioevo. Diffusasi presto nel continente europeo, e in particolare in Italia, in origine era prodotta da fibre tessili (canapa, lino e cotone).

Oggi la materia prima della carta è invece la cellulosa, estratta da legni che ne sono molto ricchi (ad esempio il pioppo), oppure di riciclo.

La carta è naturalmente permeabile all’acqua e ciò consente una gamma di scelte cromatiche praticamente infinita.

    Il materiale utilizzato per la crazione artigianale di questo quaderno è la carta da parati. E' un tipo di rivestimento molto antico che veniva usato in genere dalle famiglie nobiliari per rivestire gli ambienti più importanti della casa. Oggi viene molto utilizzata con soluzioni di altissima tecnologia e con colori e design molto particolari e stravaganti. Ce ne sono di diversi tipi, infatti possono essere realizzate con carta, stoffa, vinile, fibra di vetro o fibra grezza, pvc, nylon, lavabili, possono essere di materiale ignifugo, per questo si presta molto a creare copertine di album e quaderni e custodie.

 

Questo quaderno è una creazione artigianale in ogni sua parte. La copertina esterna realizzata utilizzando carta da parati secondo un'accurata selezione cromatica. La copertina interna disegnata e dipinta a mano. I fogli sono carta ricavata dal riciclo. Ogni quaderno è unico, fatto a mano con passione, scegliendo con cura dettagli ed elementi che a volte sono creati appositamente. 

 

Seguimi sul blog ricco dei miei lavori e scrivimi a giuliana.prov@gmail.com per ricevere direttamente le spiegazioni con i dettagli del lavoro che ti piace.

Grazie per la visita Giuliana

Con tag tecnica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: