Shabby Chic

Pubblicato da Giuliana Provenzale

Questo termine significa “trasandato di lusso”.

E' una tecnica che dà l'impressione che l'oggetto sia consumato, che la vernice si sia scrostata per effetto dell’usura.

I colori più usati in questo tipo si stile (soprattutto per i mobili) sono quelli chiari. L'avorio, il bianco e il panna sono quelli che preferisco.

  1. Per ottenere questo effetto è sufficiente stendere una prima mano di colore, lasciarlo asciugare e dopo strofinare con una candela, possibilmente di cera bianca gli spigoli dell’oggetto e le parti di maggior usura. Eliminare i residui di cera con un panno morbido e stendere una mano uniforme di colore acrilico. Una volta asciutto il colore, strofinare con la carta vetro la superficie trattata con la cera, in maniera che da queste zone si stacchi il colore acrilico. Proteggere con una vernice all'acqua trasparente.

  2. Se l'oggetto è di colore scuro, strofinare gli spigoli o le parti che si vogliono risaltare (come gli intarsi) con la candela. Eliminare i residui di cera con un panno morbido e stendere una mano uniforme di colore acrilico chiaro. Una volta asciutto il colore, strofinare con la carta vetro gli spigoli o gli intarsi, in modo da far venire fuori il vecchio colore solo in quelle zone. Proteggere con una vernice all'acqua trasparente.

  3. Si può fare anche l'inverso: colore chiaro sotto e quello scuro sopra, ma in questo caso è bello passare la candela anche su tutta la superficie, per un effetto bucciardato soprattutto su oggetti di legno.

Seguimi sul blog ricco dei miei lavori e scrivimi a giuliana.prov@gmail.com per ricevere direttamente le spiegazioni con i dettagli del lavoro che ti piace.

Grazie per la visita Giuliana

Shabby Chic
Shabby Chic
Shabby Chic
Shabby Chic
Shabby Chic
Shabby Chic

Con tag tecniche

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: